kink bdsm

FlirtsSegreti SM


Sperimenta il brivido di un flirt segreto.

La tua vita ti sembra estremamente piatta e dannatamente monotona? Hai voglia di evadere e di provare qualche sensazione nuova, frizzante e diversa dal solito tran tran quotidiano? Su questo sito specializzatLeggi di pi »

Fetlife BDSM

Fetlife BDSM | Nomina per un evento fatale.

Fetlife: il social per gli amanti del BDSM gratuito e sicuro

Quando si pensa ad un sito per incontri fetish si è portati ad immaginare un luogo virtuale inquietante, popolato esclusivamente da personLeggi di pi »

Sesso ed eros fra dolore e piacere

Nel 2011 usciva Cinquanta sfumature di grigio, primo famosissimo libro della scrittrice inglese E. L. James e caso letterario degli ultimi anni.
A parlare sono i numeri: l'intera saga ha venduto, in poco tempo, oltre 125 milioni di copie in tutto il mondo e gli adattamenti cinematografici - con Jamie Dornan e Dakota Johnson in qualità di attori protagonisti - hanno riscosso altrettanti consensi.
Ma quale sono le ragioni del suo successo?  Perché la stereotipata storia di amore & sesso, fra una giovane neolaurata inesperta della vita e un uomo d'affari specialista in pratiche sadomaso, è riuscita a trasformarsi in fenomeno sociale?

Forse intriga la solita voglia di infrangere i tabù della comunità costituita. Forse è vero quanto afferma la nota accademica britannica Marina Warner, ovvero che in un'epoca (quella odierna) dove sesso e nudità sono all'ordine di giorno, le persone fanno sempre più difficoltà a trovare eccitazione nell'altro.
Il fascino del proibito va - insomma - riabilitato.
Ma scopriamo quali sono gli assi nella manica utilizzati dal fascinoso Mr Grey per ammaliare (meglio dire "sottomettere") la  sua dolce Anastasia.

Che cos'è il BSDM (Sadomaso)

Christian Grey mette in pratica tutto l'armamentario del cosiddetto BSDM, acronimo riferito ad un'estrema varietà di di rapporti relazionali ed erotici (sempre stabiliti fra adulti consenzienti) che deviano dalla norma sessuale.  Le parole magiche sono infatti: bondage, dominazione, sottomissione e sadomasochismo.
Sostanzialmente si tratta di condividere fantasie basate su dolore e disquilibrio di potere. Fantasie che sono in grado di procurare grande soddisfazione e  piacere a chi le vive.

Se il film evidenzia un certo grado di psicopatologia "all'eroe" principale, la realtà dei fatti è tutta un'altra storia.
Le pratiche sadomaso non riguardano più il campo della perversione. Non sono oscenità impronunciabili da tenere segrete, ma semplicemente un'altra faccia della sessualità o dell'amore.
D'altronde, anche la comunità scientifica ha cambiato decisamente posizione al riguardo. Nel 2013 il  manuale diagnostico DSM - V  (considerato la Bibbia dalla psichiatria) revisiona il concetto di devianza e chiama "parafilie" tutte quelle pratiche erotico-sessuali che risultano statisticamente meno diffuse, ma non sono da considerare pericolose o da correggere.
Altra cosa sono i "disturbi parafiliaci" dove i soggetti interessati vivono lo stimolo verso una sessualità atipica con intenso disagio e sofferenza o addiruttura procurano danni ad altri.

In fondo non potrebbe essere altrimenti, perché alla base di ogni rapporto BSDM c'è grande consapevolezza , consenso reciproco e salvaguardia della salute psico-fisica. Tutto racchiuso nella nota formula - ormai diventata slogan per gli amanti del genere -  "Safe, Sane, Consensual".
La cosiddetta safeword (la famosa parola di sicurezza che consente al sottomesso di interrompere in qualsiasi momento l'attività) è un'ulteriore dimostrazione di quanta cautela e attenzione necessiti il BDSM.

Schiavo o padrone? (Kink BDSM)

Un elemento fondamentale del BSDM sono i ruoli. Ogni rapporto prevede la definizione di un dominante e un dominato. La scelta è flessibile e tendenzialmente giustificata da inclinazioni psicologiche e di personalità .
Il Master (o Mistress) è la persona che interpreta la  funzione di padrone, mentre lo Slave quella che si pone in posizione subalterna. Si chiamano Switch coloro che, invece, scelgono di interpretare i ruoli in modo non esclusivo: liberamente e senza vincoli di sorta, a seconda del momento.

Molti sostengono che le pulsioni del Mister nascondano il desiderio ancestrale di prendersi cura dell'altro, mentre il sottomesso quello di tenere costantemente l'ambiente sotto controllo. Le ipotesi sono tante ma non cambia l'obiettivo. Al di là dei ruoli, delle tecniche e degli strumenti utilizzati (fruste, catene, corde, ecc. ) l'unica cosa importante è il benessere e la soddisfazione di tutti i partecipanti.


Spunti di lettura

Se preferisci un buon libro all'atto pratico, non c'è che da scegliere!

Fra i masterpiece del genere, ovviamente, non va dimenticato il celebre Marchese De Sade (da cui il termine sadismo) con le sue controverse figure femminili: Justine ovvero Le disgrazie della virtù o Juliette.
Circa un secolo più tardi - nel 1870 - usciva Venere in  pelliccia dell'austriaco Leopold von Sacher-Masoch. Altro capolavoro classificabile come BSDM, in quanto racconto semiautobiografico di un nobile galiziano che decide di sottomettersi ad una specie di dea-donna senza tempo.
E non manca il punto di vista delle donne: Storia d'O è un'opera della francese Pauline Réage. Un romanzo erotico pubblicato nel 1954, che narra le sevizie vissute dalla protagonista per diventare schiava a tutti gli effetti.